Commenti recenti

Archivi

Categorie

Data

13 Ott 2017
Expired!

Ora

2:00 pm - 5:00 pm

Sacred and the city Breve itinerario alla scoperta dei luoghi della spiritualità alternativa a Torino

S. Palmisano in collaborazione con CRAFT

Breve itinerario alla scoperta dei luoghi della spiritualità alternativa a Torino

Il percorso proposto si snoda attraverso diversi luoghi scelti in quanto simboli di alcune delle forme della spiritualità alternativa presenti a Torino, manifestazione della diversità religiosa e culturale che anima la città. Torino, infatti, è conosciuta anche come città magica in ragione del suo forte legame con diverse tradizioni esoteriche.

La passeggiata sociologica, rivolta agli studenti e alla cittadinanza, coinvolgerà ricercatori e professori del Dipartimento di Culture, Politica e Società (Campus Luigi Einaudi) che si occupano di religione e spiritualità alternative e studentesse/studenti che hanno partecipato al Laboratorio del corso “Religioni nel mondo globalizzato”.

Nello specifico, l’itinerario si compone di diversi momenti ciascuno dei quali rappresenta una tappa di questo “viaggio” alla scoperta della spiritualità alternativa a Torino.

Il Cimitero Monumentale di Torino (Corso Novara) costituirà il punto di partenza dell’itinerario in cui verrà illustrato un fenomeno/tendenza culturale che sta prendendo sempre più piede in Italia e che, tra le sue diverse manifestazioni, vede l’integrazione tra turismo e alcune forme della spiritualità alternativa connesse al tema del mistero, come la magia, l’occultismo, l’esoterismo e la fascinazione per le atmosfere gotiche: si tratta del dark tourism [Nicola Pannofino e Monica Gilli].

Il percorso proseguirà alla volta di un luogo che ospita una tradizione orientale: il Centro culturale Hare Krishna (Via Mongrando, 23) – affiliato all’Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna (ISKCON) – un movimento religioso di riscoperta delle tradizioni devozionali induiste, dedito al culto di Krishna [Franco Scandolo].

La tappa successiva sarà la chiesa della Gran Madre (Borgo Po) considerato il tempio magico della città per eccellenza, punto di incontro tra sacro ed esoterismo. La leggenda narra che esso sia costruito sopra le antiche vestigia di un tempio dedicato al culto isiaco (a Iside, la Dea Madre egizia) evidenziando lo stretto legame tra la civiltà egizia e Torino. Inoltre, la chiesa della Gran Madre è strettamente collegata al simbolismo del Graal (tenuto in mano dalla statua a sinistra raffigurante la Madonna come simbolo della fede), simbolo che riveste una grande rilevanza sia per le tradizioni esoteriche e massoniche, sia per le manifestazioni contemporanee del Paganesimo, in particolare il movimento di spiritualità femminile [Camilla e Sharon parleranno di spiritualità femminile; Oscar Maganza del simbolismo esoterico del sacro Graal].

Visualizza la locandina

The event is finished.

Schedula per Ore

Day 1

14:00 -
Incontro presso il Campus Luigi Einaudi
14:30 -
Visita al Cimitero Monumentale di Corso Novara (zona della quarta ampliazione)
15:30 -
Visita al Centro Culturale Hare Krishna di Via Mongrando
16:30 -
Chiesa della Gran Madre di Borgo Po

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.